Home page » Blog » Girare Roma a piedi: ecco come fare e cosa vedere

Girare Roma a piedi: ecco come fare e cosa vedere

Girare Roma a piedi
Girare Roma a piedi

Visitare Roma in tre giorni a piedi è possibile oppure no? E’ sicuramente questa la domanda che molti si saranno posti e in riferimento alla quale si cerca una risposta.

A tal proposito è possibile dire che proprio girare a piedi è da considerare il modo più originale e allo stesso tempo economico per poter visitare Roma in tre giorni. Ovviamente bisognerà avere le idee chiare su dove andare e cosa vedere. E proprio qui di seguito sarà possibile ricevere alcuni utili consigli.

Visitare Roma a piedi

Il primo passo da fare per visitare Roma a piedi è sicuramente quello di scegliere il look giusto. Ma soprattutto indossare delle scarpe comode. A questo punto sarà possibile iniziare con il tour. Il consiglio è quello di suddividere i luoghi da visitare in tre grandi gruppi ognuno dei quali legati ad una specifica giornata. Il primo giorno potreste ad esempio visitare tutti i luoghi e i monumenti legati alla Roma Imperiale e alla Roma Barocca. Il secondo giorno potrete dedicarlo alla Roma Papale mentre invece il terzo giorno potrete scegliere di dedicarlo alle piazze e fontane.

Primo giorno a Roma

Avere un paio di scarpe comode, abbigliamento adeguato e tanta voglia di camminare è importante per poter iniziare il tour a piedi della città di Roma. Per prima cosa non potrete non concedervi una lunga passeggiata dal Colosseo lungo la via dei Fori Imperiali. Una passeggiata che vi permetterà di poter assaporare tutto ciò che rimane dell’Antica Roma. E quindi templi, edifici pubblici, basiliche, fori. Ma anche grandi piazze costruite dagli imperatori. A partire da Piazza Venezia dove si trova il grande Vittoriano ecco che sarà possibile salire al Campidoglio. La meravigliosa piazza progettata da Michelangelo è considerata una tra le più eleganti piazze della città ed è in grado di offrire due terrazze panoramiche con affaccio sull’area archeologica.

E ancora, scendendo dalla Cordonata sarà poi possibile proseguire verso il Ghetto ovvero un bellissimo e antico quartiere della Capitale. Attraverso vicoli stretti e tortuosi sarà invece possibile raggiungere Piazza Mattei al centro della quale si trova la Fontana delle Tartarughe. Da qui sarà poi possibile dirigersi verso Largo di Torre Argentina. L’ultima tappa della giornata andrà fatta presso l’incantevole Piazza Navona dove poter ammirare la Basilica di Sant’Agnese e la Fontana dei Quattro Fiumi.

Secondo giorno a Roma

Il secondo giorno potrete dedicarlo alla Roma Papale. Un ottimo modo per iniziare è quello di concedersi una visita dei Musei Vaticani, della Cappella Sistina e per concludere una visita della Basilica di San Pietro. Da Piazza San Pietro, e proseguendo lungo Borgo Santo Spirito, sarà poi possibile raggiungere l’Ospedale Santo Spirito e procedere fino a raggiungere Castel Sant’Angelo. La passeggiata potrà poi proseguire verso via Giulia, Via dei Coronari, Campo de’ Fiori e Piazza Farnese.

Girare Roma a piedi
Girare Roma a piedi

Terzo giorno a Roma

Le piazze e le fontane di Roma sono molte e tutte raccontano secoli di storia. Piazza del Polo è considerata una dei principali ingressi dell’antica città. Sarà poi possibile proseguire recandosi presso la Via del Corso dove poter fare shopping e allo stesso tempo ammirare tesori nascosti come ad esempio la Fontana degli Artisti. Oppure riposarsi sui gradini della scalinata di Trinità dei Monti. E ancora la passeggiata potrà proseguire recandosi presso Piazza di Spagna dove si trova la simpatica Fontana della Barcaccia dalla quale poter facilmente raggiungere anche la Fontana di Trevi e salire fino alla piazza del Quirinale.

Richiedi un preventivo gratuito

Nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare (richiesto)

Data evento (richiesto)

Numero di persone (richiesto)

Richieste particolari

Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/2003

WhatsApp Contattaci su WhatsApp