Home page » Blog » Visitare Roma in tre giorni: dove andare e cosa vedere

Visitare Roma in tre giorni: dove andare e cosa vedere

Visitare Roma in tre giorni
Visitare Roma in tre giorni

Desiderate molto visitare Roma ma avete a disposizione solamente tre giorni per farlo? Nessuna paura. Se è vero che per scoprire le bellezze di questa bellissima città ci vorrebbe una vita intera ecco che allo stesso tempo studiando uno specifico itinerario è possibile farlo anche in poco tempo. Esattamente è possibile visitare Roma in tre giorni.

Visitare Roma in tre giorni

Roma è una città molto grande e molto bella, meta di milioni di turisti provenienti da tutto il mondo. Una buona idea per vivere un viaggio memorabile e non rischiare di perdersi le principali meraviglie del posto potrebbe essere quella di organizzare uno specifico itinerario da seguire. Cosa vedere il primo giorno? Città del Vaticano, Castel Sant’Angelo, Piazza Navona e Campo dei fiori. Il secondo giorno? Il Colosseo, il Vittoriano e il Campidoglio. Il terzo giorno invece Piazza di Spagna, la Fontana di Trevi e il Pantheon.

Cosa vedere a Roma il primo giorno

Il primo giorno è sicuramente quello più emozionante in quanto ci si trova finalmente, magari dopo un lungo viaggio, a visitare la Città Eterna. Il consiglio è quello di iniziare la visita partendo proprio dalla Città del Vaticano. E quindi la Basilica di San Pietro considerata la chiesa italiana più grande, ricca e spettacolare. La sua cupola, insieme al Colosseo, è considerata il simbolo della città. Una volta terminata la visita un buona idea potrebbe essere quella di sostare presso Piazza San Pietro per scattare qualche foto ricordo prima di dirigersi poi verso i Musei Vaticani. Il museo è molto grande per tale motivo è consigliato effettuare una visita panoramica presso il Museo Pio-Clementino, la Pinacoteca, la Galleria delle Carte Geografiche, le Stanze di Raffaello e la Cappella Sistina.

Dopo la visita al museo occorrerà percorrere la Via della Conciliazione e arrivare presso Castel Sant’Angelo. Attenzione a non andare via senza concedervi una tappa sulla Terrazza dell’Angelo da dove poter godere di una meravigliosa vista sulla città. Infine tra i luoghi da visitare il primo giorno a Roma vi troviamo Piazza Navona e Campo dei Fiori. Presso tale piazza potrete osservare meravigliosi palazzi barocchi ed esuberanti fontane. Tra queste la fontana dei Quattro fiumi del Bernini.

Potrebbe interessarti anche: Chiese di Roma, quali visitare: le più belle ed importanti

Roma-695×419@2x
Visitare Roma in tre giorni

Cosa vedere a Roma il secondo giorno

Il secondo giorno potrebbe essere molto bello andare alla scoperta della Roma antica. La prima tappa andrà fatta al Colosseo, considerato il simbolo di Roma oltre che uno dei più emozionanti monumenti della città. Poco distante si trova poi l’Arco di Costantino e il Foro Romano. Come proseguire? Semplice, visitando la bellissima Piazza Venezia e il Vittoriano. E per finire l’ultima tappa della giornata andrà fatta al Campidoglio ovvero il più piccolo ma anche il più famoso colle romano.

Cosa vedere a Roma il terzo giorno

L’ultimo giorno a Roma non potrà mancare la visita alla meravigliosa ed incantevole Piazza di Spagna caratterizzata dalla presenza della famosa scalinata di Trinità dei Monti. Ai piedi di questa scalinata si trova la famosa fontana della Barcaccia. La seconde ed imperdibile tappa della giornata andrà fatta alla Fontana di Trevi, la più grande ma soprattutto la più famosa della città. E per finire bisognerà attraversare Via del Corso e recarsi al Pantheon, anche questo uno dei simboli di Roma.

Richiedi un preventivo gratuito

Nome e cognome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Cellulare (richiesto)

Data evento (richiesto)

Numero di persone (richiesto)

Richieste particolari

Autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi della legge 196/2003

WhatsApp Contattaci su WhatsApp